Polio

Che cos'è?

Polio è il termine breve che indica la poliomelite, una forma grave di infezione che intacca le cellule del sistema nervoso centrale e può portare alla paralisi parziale o totale degli arti, inferiori e superiori.

Origine

La poliomielite è causata dal contagio di un virus (poliovirus) appartenente alla categoria degli enterovirus che avviene nella maggior parte dei casi per via feco-orale. Il virus si contrae con saliva, starnuti, oppure ingerendo cibo o bevande a loro volta contaminate. Il virus-che ha un tempo di incubazione compreso tra 5 e 20 giorni - può raggiungere il sistema nervoso, dove intacca i neuroni motori, e determina spossatezza, fragilità muscolare e immobilismo.

Come si manifesta

Il Polio è in genere asintomatica. In altri casi i pazienti colpiti avvertono mal di gola, febbre, nausea, vomito, dolori addominali e nelle forme più gravi sviluppano meningite associata a mal di testa, dolori a schiena e addome. Può comparire anche la febbre

Come si accerta

La diagnosi della poliomelite si basa principalmente sulla valutazione dei sintomi. Possono aiutare anche analisi più specifiche su saliva, liquido spinale e feci.
Non trovi la patologia che stai cercando?
Clicca qui