Depressione

La depressione è un disturbo mentale che provoca un crollo dell’autostima, perdita d’interesse alla vita, pessimismo e grave tristezza d’animo.

Alla base della depressione c’è un concorso di fattori psicologici, ambientali e genetici (familiarità). A livello organico, si verifica un calo di serotonina, il neurotrasmettitore associato al ciclo sonno-veglia, alla percezione e a diversi comportamenti. In alcuni casi, lo stato depressivo può essere indotto dall’uso di famaci a base di cortisone o, nelle donne, da squilibri ormonali.

Il paziente depresso ha tipicamente difficoltà a dormire o, viceversa, a restare sveglio. Tende all’inappetenza e a perdere peso o, viceversa, a un incontrollato appetito e a significative variazioni di peso. A livello di comportamento, tende a isolarsi dagli affetti (famiglia e amici), perde la stima di sé e diventa incapace di provare piacere, modificando anche il comportamento sessuale. Prostrazione, incapacità di concentrazione, sensi di colpa e indolenza sono altri tratti tipici del depresso.

L’accertamento della sindrome depressiva avviene sulla base dei sintomi e della storia clinica del paziente.
Non trovi la patologia che stai cercando?
Clicca qui