Ustioni

Lesione della pelle dovuta all’esposizione a temperature molto elevate, a sostanze chimiche, elettricità o radiazioni.

All’origine dell’ustione ci sono agenti esterni fra cui gas surriscaldati o vapore acqueo, liquidi bollenti, corpi roventi o surriscaldati, energia elettrica (per il calore che si sprigiona in ingresso e in uscita della corrente), raggi solari, raggi infrarossi o ultravioletti, sostanze ad azione caustica come acidi (solforico, nitrico, muriatico), carbonato di potassio e soda caustica.

L’ustione di primo grado coinvolge solo gli strati più superficiali, che si arrossano nella zona esposta. Quella di secondo grado colpisce anche i tessuti sottostanti la pelle, che perdono liquidi formando gonfiore dolente e bolle. L’ustione di terzo grado provoca la distruzione di tutti gli strati della pelle, con formazione di macchie nere fumanti. Quella di quarto grado arriva a danneggiare muscoli e ossa, con conseguenze anche gravi. La pelle ustionata perde le proprie difese esterne, infettandosi facilmente.

L’accertamento è compiuto tramite storia clinica ed esame diretto del paziente.
Non trovi la patologia che stai cercando?
Clicca qui